Fan Page su Facebook o sito internet?

Fanpage di Facebook vs Sito web I social, lo sappiamo, vanno per la maggiore. I device mobili ne hanno decretato il successo consentendone l’accesso in qualsiasi momento della giornata, ed in qualsiasi luogo ci si trovi. E le aziende come possono sfruttare questo canale di comunicazione con il proprio pubblico? E’ possibile pensare di abbandonare il proprio sito web per dedicarsi unicamente a coltivare la propria presenza sui social network?

Può bastarti un “Like”?

Probabilmente avrai sentito dire che più “Mi piace” raccogli e più sarai visibile nello stream dei tuoi potenziali clienti. E magari hai sentito parlare di “boom” mirabolanti di vendite grazie solo alla presenza sui social tramite una fan page (e se già stiamo parlando di una fan page invece di un profilo personale usato come strumento di presenza business sui social è un passo avanti!) Ma non campi di Like, vero? E allora c’è forse qualche ragionamento che vale la pena fare.

Di chi è Facebook e di chi è il sito?

Come ben sappiamo il “social blu” è di Mark Zuckerberg, mentre il sito è tuo. E questo non è un aspetto secondario, anzi! Facebook, per esempio, può decidere in qualsiasi momento di chiudere la tua fan page, ed in quel momento tutto il tuo lavoro sparisce nel giro di pochi secondi, insieme a tutti i tuoi fan e i tuoi “mi piace”. Quello che ti mette a disposizione è quello che decidono i progettisti del social network. Il tuo sito invece sarà attivo e funzionante finché va bene per te, finché tu decidi di tenerlo in vita. E tutte le risorse che gli avrai dedicato non saranno vanificate da una decisione presa da altri, a cui tu non puoi nemmeno appellarti. Puoi modellarlo come più ti piace secondo le tue esigenze. Sul tuo sito promuovi te stesso, non un’altra azienda (che è quello che fai quando usi Facebook).

Facebook è uno strumento

Ovvio, anche il social ha i suoi benefici, ma li offre solo se inquadrati all’interno di una strategia più ampia, complessiva. E’ gratuito e facile da configurare, puoi interagire in tempo reale con i tuoi fan, puoi divulgare in tempo rapidissimo novità ad una grande platea. Abbiamo detto che ha dei benefici, non dei vantaggi, perché rispetto ad un sito web non ne ha! Per esempio ogni volta che inserisci un nuovo post, sai bene che quelli precedenti vengono spostati in basso, oltretutto ad ogni nuova interazione da parte di qualche utente un vecchio post potrebbe tornare in alto, azzerando la sequenza temporale in cui i post sono stati inseriti. E sulla timeline non è così semplice ritrovare una informazione, oppure eseguire una ricerca, in special modo da mobile. Con il tuo sito, invece, ogni pagina ha una sua URL facilmente individuabile, ed ogni pagina rimane ferma li, sempre allo stesso posto e l’utente la può ritrovare senza essere costretto a fare scroll infiniti su una timeline. E se inserisci un motore di ricerca interno, qualsiasi cosa presente sul tuo sito può essere ritrovata nel breve tempo di una ricerca.

Ottimizzazione dei contenuti (SEO)

Su Facebook l’ottimizzazione dei tuoi contenuti non dipende da te, non puoi decidere cosa è importante e cosa no. Tutto è schematizzato dalla struttura del social, e tu non puoi fare nulla per migliorare il tuo posizionamento. Inoltre chi sta facendo una ricerca su un motore di ricerca (che sia Google, Bing o Yahoo!), sta esprimendo un proprio bisogno, sta cercando una informazione, vuole acquistare qualcosa, deve soddisfare una necessità. Quindi è il punto più adatto per farsi trovare. Al contrario, chi sta scorrendo la propria timeline di Facebook quasi sicuramente sta pensando ad altro, sta guardando cosa hanno fatto i suoi amici, e quasi sicuramente in quel momento non è minimamente interessato a quello che tu vuoi proporgli (a meno che non sia gratis e da cogliere al volo).

Conclusioni

Come avrai capito, secondo noi una fan page aziendale non può in nessun modo rimpiazzare il sito web istituzionale. Può affiancarlo per aiutare la crescita del brand, per raggiungere chi vive sulla piazza di Facebook. Ma il sito istituzionale non può mancare, altrimenti perdi anche una grossa occasione di “branding”, che puoi ottenere solo su qualcosa di tuo, che puoi adattare a te, alla tua storia, al tuo rapporto con i tuoi clienti. Ultimo, ma non meno importante: alla tua fan page accede solo chi ha un account Facebook, non dimenticarlo!